Inclinazione Pannello Solare per il Massimo rendimento

I pannelli solari, o meglio i pannelli fotovoltaici ricevono la radiazione solare direttamente dal sole, dal cielo e dalla luce solare riflessa dal terreno o dall’area circostante il modulo fotovoltaico. Orientando il pannello in una determinata direzione e, soprattutto, inclinazione abbiamo la possibilità di massimizzare la sua esposizione alla luce solare, quella diretta dal sole, ricavando la massima produzione energetica ottenibile in quel momento.

Il pannello solare raccoglierà la radiazione in modo più efficiente quando i raggi del sole sono perpendicolari alla superficie del pannello. L’angolo del sole varia durante l’anno, quindi, l’angolo di inclinazione ottimale per un pannello fotovoltaico in inverno sarà diverso dall’angolo di inclinazione ottimale per l’estate. Anche quest’angolo varierà di latitudine.

La cosa migliore da fare sarebbe quella di “spostare” o “inclinare” in modo differente i moduli a seconda della stagione, autunno, inverno, primavera estate. Dato però che questa cosa non è sempre possibile, si orienta il modulo in maniera ottimale per l’estate, quando l’irradiazione solare in ITALIA è massima, quindi nei mesi di maggio, giugno, luglio, agosto. Altrimenti dovremmo montare i pannelli su un “inseguitore solare” dotato di motore, che ruoterò seguendo il movimento del sole.

  • IN ITALIA L’INCLINAZIONE OTTIMALE DI UN PANNELLO FOTOVOLTAICO E’ COMPRESA TRA 30 E 35 GRADI


In alcuni sistemi di illuminazione fotovoltaica , ad esempio i lampioni solari alimentati da un piccolo modulo solare oppure le tegole fotovoltaiche, oppure sulle barche con i pannelli solari flessibili non si ha la possibilità di inclinarli o spostarli.  In questi sistemi i pannelli fotovoltaici sono generalmente orientati orizzontalmente, rivolti verso il cielo. Tuttavia, molti sistemi di illuminazione FV più grandi sono progettati per consentire all’installatore del sistema di inclinare il pannello FV ad un angolo rispetto all’orizzontale e orientare il pannello in una direzione particolare. In questi tipi di sistemi, un installatore dovrebbe prima determinare l’angolo di inclinazione e l’orientamento ottimali del pannello fotovoltaico per massimizzare la produzione elettrica o l’efficienza.

Il primo passo per determinare l’orientamento ottimale del pannello fotovoltaico e l’angolo di inclinazione è quello di osservare bene il sito dove verrà installato il sistema di illuminazione. Prestare attenzione quindi ad alberi, grandi edifici o altre strutture o ostacoli che circondano la zona e potrebbero proiettare ombre su un pannello fotovoltaico inclinato in varie ore del giorno o durante i mesi invernali quando il sole è ad un angolo basso nel cielo.

Pertanto, potrebbe essere meglio orientare i pannelli fotovoltaici orizzontalmente per affrontare direttamente il cielo. Ciò potrebbe consentire ai pannelli di raccogliere la quantità massima di radiazione solare con il minimo ostacolo. Tuttavia, un pannello orizzontale si sporcherà più velocemente.

Tuttavia, se la zona (ad esempio un giardino o il tetto di una casa) che circonda l’impianto fotovoltaico è relativamente privo di ostacoli, un installatore può orientare il pannello fotovoltaico in una direzione specifica ed inclinarlo ad un angolo selezionato. In questo caso, il pannello fotovoltaico deve sempre essere rivolto verso l’equatore. Nell’emisfero nord il pannello dovrebbe essere rivolto a sud e inclinare rispetto all’orizzontale ad un angolo approssimativamente uguale alla latitudine del sito.

Ad esempio, se il sistema fosse situato a Roma il pannello fotovoltaico dovrebbe essere rivolto a sud e inclinato verso l’alto con un angolo di circa 33 °. Se scendiamo in Sicilia lo “abbassiamo” un po’, ovvero lo portiamo a 30 gradi. Se andiamo invece verso Nord, ad esempio a Torino lo alziamo a 35 gradi.

Queste raccomandazioni per l’angolo di inclinazione rappresentano una media, tenendo conto dell’angolo del sole durante l’intero anno. Tuttavia, se un impianto solare è progettato per essere utilizzato in tutte e quattro le stagioni, può essere vantaggioso inclinare il pannello fotovoltaico ad un angolo che ottimizzi le sue prestazioni in inverno, quando è probabile che la radiazione solare sia al minimo.

Come regola generale, per ottimizzare le prestazioni dei pannelli fotovoltaici in inverno, è necessario inclinarli orizzontalmente con un angolo di 15 ° superiore alla latitudine. ROMA HA UNA LATITUDINE DI : 41°53′30″ N 

Viceversa, se un impianto fotovoltaico verrà utilizzato solo in estate, (ad esempio sistemi solari per alimentare barche o camper), potrebbe essere più vantaggioso ottimizzare le prestazioni del pannello fotovoltaico per l’estate. Per prestazioni estive ottimali, il pannello dovrebbe essere inclinato di 15 ° in meno rispetto alla latitudine . CLICCA QUI PER CALCOLARE LA LATITUDINE DEL SITO DOVVE VERRA’ MONTATO L’IMPIANTO.

Sfortunatamente, non esistono buoni dati storici sul reale miglioramento delle prestazioni del sistema che può essere ottenuto attraverso il corretto orientamento e inclinazione di un pannello fotovoltaico. La maggior parte delle raccomandazioni per l’orientamento del pannello sono basate su simulazioni al computer e modelli matematici. Stima dei miglioramenti delle prestazioni basati sull’ottimizzazione dell’orientamento del pannello fotovoltaico e dell’angolo di inclinazione dal 10 al 40%.

(Visited 87 times, 1 visits today)

Add Comment